giovedì 14 settembre 2017

Di colloqui con i genitori 6

 
dal web
Ieri Dolcezze  ha accompagnato il Cucciolo al suo ingresso nella Scuola Media: zaino nuovo, sveglia alle 5 e tanta emozione dall'una e dall'altra parte. Dolcezze ha stirato la maglietta più bella, ha preparato la merenda più buona, ha predisposto per il pranzo più ghiotto, l'ha accompagnato al portone senza tenerlo per mano ("Mamma, ci guardano tutti...") e l'ha lasciato andare, per poi riprenderlo 3 ore dopo.

Oggi Dolcezze ha ricominciato con la scuola sua: agenda nuova, vestitino carino e messa in piega ("la prima impressione è importante"), ed è arrivata al cancello, non prima di aver salutato a destra e a manca i vecchi alunni. Entrata nell'androne nota che, mentre tutti i "primini" sono fuori, in attesa di essere convocati un'ora dopo, lì c'è una signora agitatissima al telefono, con un ragazzino più alto di lei, ma visibilmente "nuovo"
Mentre Dolcezze saluta in portineria, non può fare a meno di ascoltare la conversazione: "E ora come faccio? Entrano alle 9!" 
Siccome Dolcezze, com'è noto, non sa farsi i fatti suoi, si avvicina:
"Signora, ha bisogno di qualcosa? La vedo in difficoltà..."
"Mio figlio...entra in I A... Ieri ho telefonato e mi hanno detto che l'ingresso era alle 8...ora scopro che le Prime entrano alle 9...come faccio?"
"Mi scusi, come fa ...cosa?"
"Io devo andare al lavoro..."
"Ma, signora, lo lasci qui..."
"Qui? Da solo? Dove?"
"Fuori, con gli altri ragazzi, tanto fra un po' entrano"
"Ma non conosce nessuno! Sarebbe solo"
"Signora, ma comunque lei non può accompagnarlo dentro!"
"E allora lo devo abbandonare qui?"
"..."

E meno male che Dolcezze non ha la I A: non potrebbe reggere anche la mamma-ventosa

10 commenti:

  1. ma come mai la sveglia alle 5 per andare in prima media????
    la mia pure ha inziato le medie. E già svegliarsi alle 7 è tostissima!

    RispondiElimina
  2. Io sono una mamma con un figlio che ha appena cominciato la IV elementare.
    Da quando è entrato alla materna, io sostengo che i genitori moderni sono la rovina della società!
    Io ho sempre partecipato alle attività della scuola in maniera attiva, sono considerata una mamma molto presente e i maestri hanno spesso "approfittato" della mia disponibilità per coinvolgermi.
    Ti giuro, però, che bypasso sempre e di default gli altri genitori. Non perché sono asociale, tutt'altro, ma io non reggo proprio le paranoie di certa gente, e le lamentele continue e la scarsa disponibilità.
    Io procedo, facendomi i fatti miei, cortese con tutti, ma statemi lontano.
    (Grazie a Dio non esiste nella nostra classe alcun gruppo Whatsup ... non so se mi spiego!)

    RispondiElimina
  3. Che dire... "non ci sono più i genitori di una volta" e certo fare l'insegnante oggi dev'essere proprio difficile...buona giornata!

    RispondiElimina
  4. Fantastica la mamma ventosa! io ho già messo le mani avanti in IV elementare. Mio figlio ha 2 anni per imparare ad attaversare la strada da solo... nessuna intenzione di accompagnarlo io!

    RispondiElimina
  5. @ Trasparelena: alle 5 perché il Cucciolo era in piena fibrillazione da primo giorno di scuola! E comunque il secondo e terzo si è alzato prestissimo. Speriamo che l'entusiasmo duri
    @Fede:anch'io ho sempre cercato di non lasciarmi coinvolgere troppo dai gruppi mamme, ma non sempre è possibile (per dire...terzo giorno di scuola e già mi trovo in questo gruppo WA in cui in meno di 20 minuti si sono accumulati messaggi a iosa) Qui, però, il problema era un altro: la mamma in questione non riusciva proprio a separarsi dal rampollo!
    @ Carmen: hai centrato perfettamente il problema
    @Barbara: io ci provo, ma col fatto che è l'ultimo e l'Amato Bene è ansioso, la vedo male. Ma una cosa è accompagnarlo a 10 anni e un'altra non poterlo lasciare fuori dalla scuola a 14.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho ben capito che il problema è un altro, quello che volevo dire è che poi questo genere di genitori sono quelli che, con le loro ansie e le loro paranoie, rendono pure a te la vita impossibile (figuriamoci ai poveri insegnanti, che per me, nella maggior parte dei casi, sono dei martiri). Quindi, onde evitare rogne di qualsiasi tipo, io evito proprio in partenza.

      Elimina
    2. E fai bene, finché te lo lasciano fare.Qui io sono già stata inserita D'UFFICIO nel nuovo gruppo WA. Già tremo

      Elimina
  6. Non oso pensare a cosa farà questa mamma quando il figlio andrà all' Università, magari anche in un'altra città-
    Che dirti Dolcezze: coraggio






    RispondiElimina
  7. Io ieri, per la prima volta in vita mia, ho visto i genitori di una prima media accompagnare i figli in classe. Sono rimasta a bocca aperta. Sicuramente è successo perché questa classe rimane nel plesso dove questi ragazzini hanno frequentato la primaria. Ma...dico...tuo figlio il cambiamento l'ha percepito, no? Si va alle medie, non si accompagnano i figli in classe, via! Non sono mica all'asilo! Ecco, già me li vedo questi genitori fare come la tua mamma-ventosa alle scuole superiori. E, per rispondere ad Adriana, già li vedo accompagnarli pure all'Università. Ossignur!

    RispondiElimina
  8. no ecco.. mamma ventosa non lo sono.
    Meno male!

    Edoardo ha iniziato la prima elementare e le maestre alla riunione ci hanno raccomandato di accompagnarli solo fino al portone, e poi, dopo un paio di giorni di lasciarli al cancello.
    E, soprattutto, non andarli a salutare durante la ricreazione
    Ecco, a me nemmeno era passato per la mente di andarci (a parte che a quell'ora lavoro ma anche se no) però evidentemente c'è qualcuno che non solo ci ha pensato, ma lo ha pure fatto 😜

    RispondiElimina