Di nuovi ginnasiali

E così entri al Ginnasio pure tu, il piccolino, il Cucciolo, il terzo, nella stessa scuola che già è stata la mia. 

Con te tutto è più facile e insieme più difficile: non c'è l'emozione della prima volta, ma la consapevolezza che anche tu sei diventato grande e ti proietti verso il mondo fuori da casa, lontano da me. Tu cominci con l'aria più spavalda, forte dell'esperienza dei tuoi fratelli ai quali hai chiesto di accompagnarti in questo primo giorno di scuola, loro che ti hanno aperto la strada e che cerchi sempre di imitare. Eppure tu cominci anche con più timore: loro ti hanno preannunciato la mole di lavoro che ti aspetta  e tu, reduce da mesi di Dad, da esami online, da un'estate strana, ma piena di gioco, sei un po' ansioso, anche se cerchi di non darlo a vedere. Non avrai il conforto dei vecchi compagni di scuola (sei il solo della tua classe ad avere scelto questo liceo), non ci sarà nessuno nel banco con te, in questo anno anomalo, ma troverai nuovi amici, fragili e timorosi come te, come te pieni della forza dei loro tredici/quattordici anni. 

Buon inizio, Nonpiucucciolo! 



Commenti

  1. Oh amoreeeee!!! Che soddisfazione!! Non sarà solo per molto, farà un sacco di amicizie, sperando che la scuola prosegua senza intoppi!! In bocca al lupo

    RispondiElimina
  2. Buon anno scolastico al tuo giovanotto!

    RispondiElimina

Posta un commento