Delle Cronache di Villa Arzilla 52 (in quarantena)


Tempi duri per tutti, soprattutto per gli anziani.  
Anche a casa Dolcezze la quarantena ha provocato tanti sconvolgimenti: la necessità di tenere al sicuro Villa Arzilla ha costretto all'isolamento gli zii, con cui si comunica solo per telefono,  e la Genitrice. Per escludere ogni contatto con chi per lavoro ha incontrato gente che veniva da ogni dove (compreso l'Erede, rientrato ben prima della  chiusura, ma comunque chiuso nella sua stanza), la Genitrice ha tagliato i ponti con l'esterno, ha spedito a casa la badante ("quando torna a casa vede tanta gente, chissà quanti virus mi porta") e ha accettato di buonissimo grado la compagnia della Stella, offertasi volontaria, nella speranza di evitare la quarantena familiare imposta dal rientro del fratello. Che poi le cose siano andate come sappiamo non era previsto, e quindi in isolamento imposto è finita pure lei, pazienza. Il bello è che, ovviamente, ė escluso ogni contatto anche col fidanzatino e questa è un'autentica tragedia per i due. Siccome, però,  omnia vincit amor,  il Giovine ha trovato il sistema per vedere l'Amata, senza correre e far correre rischi e senza disubbidire alle regole.  È quindi andato a fare la spesa ed è tornato a casa facendo un giro lungo. Arrivato sotto casa della Genitrice, Romeo ha chiamato la sua Giulietta, che si è  affacciata al balcone e, dietro sua richiesta, gli ha lanciato la treccia  un cestino. Dentro lui ha riposto dei panini al burro per lei e una focaccina con patate "per la Nonna. È molto morbida".
Quando la Stella ha portato in casa il tutto e ha riferito le parole del Giovine, la Genitrice ha ringraziato, ma poi ha aggiunto: "Ma che pensa che sono una vecchia sdentata e con la dentiera?  Diglielo che ho i miei denti, io!

Commenti

  1. Non perde mai la sua verve, eh?

    RispondiElimina
  2. Unica. Da siciliana, aggiungo. 😀

    RispondiElimina
  3. @tutti: sì, è unica, e la vicinanza con mia figlia la rende felice. Almeno ci fa ridere, in questi tempi bui.

    RispondiElimina
  4. Troppo forte la Genitrice!
    E i fidanzati, in questi periodi bui, sanno trovare mille "astuzie" per vedere la persona amata.
    Anche per le mie ragazze la cosa più dura è non vedere i "morosi".
    Per fortuna abbiamo il cane da portare fuori e così un incontro a debita distanza ogni tanto ci scappa.
    Un abbraccio cara Dolcezze
    Maria

    RispondiElimina

Posta un commento