Delle Cronache di Villa Arzilla 48


"Allora, Dolcezze, i facisti 'i Ucciddati?"*
"Veramente no, Zia. Ho finito oggi con la scuola e non ho avuto il tempo"
"Lascia stare, non farli. Troppo faticosi sono. Meglio che li compri."
"Zia, al paese non andrò di sicuro, e poi non mi piacciono quelli che vendono. Buoni erano quelli che facevate voi"
"Non sono difficili da fare"
"Io ho preso il vostro ricettario, ma non ci capisco niente...La Zia appuntava solo gli ingredienti e metteva solo qualche cenno di procedimento. Ad esempio, non c'è la ricetta della sfoglia..."
"Si fa come i biscotti..."
"E dov'è la ricetta dei biscotti?"
"La sapevamo a memoria...ora chi ci pensa più..."
"Vorrei provarci..."
"No, no, camurriusi sunnu. Ci voli tempu*...Non ti mettere, ci sono tanti dolci di Natale"
"Non so se riuscirò a farli..."
"E che ci vuole, facili sono!"

Dopo questo dialogo surreale, Dolcezze ha preso il quaderno delle ricette e sta cercando di decodificarne il contenuto. Se riuscirà a fare i Buccellati di casa, vi proporrà la ricetta, altrimenti nasconderà il suo fallimento, ma dopo questa enigmatica e contraddittoria richiesta della Zia non poteva certo non tentare.
Audaces fortuna iuvat. Il seguito alla prossima puntata.

* Hai fatto i buccellati?
**No, no, sono fastidiosi. Ci vuole tempo

Commenti

  1. Ti auguro di riuscirci così tutte noi avremo la ricetta! Urka urka tirullero!

    RispondiElimina
  2. Ah ah ah ah.......e noi qua siamo!!!

    RispondiElimina
  3. Ahah.... Lavora anche un po' di fantasia.... Magari li fai in versione moderna!!!!

    RispondiElimina
  4. È la gran tragedia delle ricette di famiglia!
    "È facile, prendi la farina e l'impasti con l'acqua..."
    "Quanta farina?"
    "Un po', non tanta... due etti, mezzo chilo..."
    "Due etti o mezzo chilo?"
    "Quella che ci vuole. La impasti con l'acqua..."
    "Come dev'essere la consistenza?"
    "Dev'essere quella giusta, né troppo morbida né troppo dura..."
    eccetera eccetera.
    Facci sapere, facciamo tutte il tifo per te!

    RispondiElimina
  5. Anch'io aspetto la tua ricetta,

    RispondiElimina
  6. Falli e poi ci regali la ricetta. Io oggi ho provato a fare il pane con la farina di grano saraceno, mi è venuto anche bene. Saluti belli.
    sinforosa

    RispondiElimina
  7. @ tutte:oggi ho preparato il ripieno, domani proverò il resto, utilizzando una mia ricetta di frolla (vai a trovare la ricetta dei biscotti!). Alla peggio, butterò tutto. Il bello è che nel quadernino non c'è scritto che vanno cotti. Se non avessi un minimo di esperienza in cucina...
    @ Murasaki: a riguardo la più bella è:"ci vuole una" iunticedda" di farina... " per indicare la quantità indefinibile di quanto può essere contenuto nelle due mani" iunte"(unite)

    RispondiElimina
  8. Spoiler: alla fine sono stati fatti, e sono venuti almeno molto belli. Ma si sa che bello e buoni viaggiano insieme, lo dicevano anche i greci... 😃

    RispondiElimina

Posta un commento