mercoledì 29 marzo 2017

Di interrogazioni e di uccellini



Il Cucciolo sta attraversando una fase strana. Non è che non  voglia andare a scuola, ma ogni mattina fa un po' di storie, poi quando torna non vuole studiare se non con Dolcezze, vorrebbe sempre giocare e si lamenta se viene invitato a lavorare. Anche a scuola c'è stato un piccolo momento di defaillance e lui è uscito molto avvilito.

"Mamma, l'interrogazione di scienze non è andata molto bene"
"Come mai? Forse non avevi studiato abbastanza: ti ricordi che ti avevo chiesto di ripetere ancora e tu non hai voluto? Devi impegnarti di più"
"Ma io studio, studio..."
"Sì, ma in questo periodo sei un po' distratto. Del resto anche l'altro giorno hai avuto problemi in matematica..."
"E A TE CHI L'HA DETTO?"
"Eh...l' uccellino!."
"Non può essere: gli uccellini non parlano! Chi è stato? La maestra? La Principessa del piano di sopra?"
"Nessuno di loro. C'è un uccellino che informa le mamme, dovresti saperlo..."
"Sì, sì, lo so...ma appena lo acchiappo questo uccellino ...LO SPENNO!"

6 commenti:

  1. .....ahahah! Esilarante! Stiamo tutti dalla parte del cucciolo! Però...povero uccellino se viene trovato! Non vorrei esser nei suoi panni, ops....nelle sue penne!!! :)

    RispondiElimina
  2. Bravo cucciolo!!! E se vuoi, poi lo cuciniamo con le patate! XD

    RispondiElimina
  3. Troverai presto sul davanzale un povero uccellino nudo, tremante per il freddo ed ESTREMAMENTE TRAUMATIZZATO!

    RispondiElimina
  4. Simpaticissimo il cucciolo, con la risposta subito pronta.Chissà fin quando reggerà la storia dell'uccellino.....

    RispondiElimina
  5. E figurati come saranno i nostri studenti ad aprile... "dolce dormire"... l'ha poi trovato (e spennato) l'uccellino?. =)))
    Dani

    RispondiElimina
  6. Povero uccellino cara Dolcezze!
    Anche qui da noi : voglia di studiare saltami addosso!
    Sarà la primavera?
    Un abbraccione
    Maria

    RispondiElimina