venerdì 21 ottobre 2016

Del Natale in costruzione 5 e 6: ghirlanda e casetta

Ve lo ricordate il progetto del Natale in costruzione? Dolcezze, dopo un avvio in sprint, ha rallentato molto...e dopo aprile non si è visto più nulla...
Troppo lavoro, troppi impegni di famiglia, perfino le vacanze sono state talmente sature a causa della preparazione (lunga e laboriosa) dei cadeaux per il compleanno della Stella, che ogni altro progetto è stato sospeso.  Nel buen retiro Dolcezze aveva portato solo un lenzuolo da ricamare e una borsa di fettuccia da completare. Risultato: del lenzuolo è stata ultimata solo una federa e la borsa è ancora da finire, anche se manca pochissimo. 
Pensate che, in tutto ciò, Dolcezze avesse pensato al progetto natalizio?  A dire il vero aveva dato un'occhiata qua e là, aveva qualche progetto (moooolto ambizioso) per la ghirlanda ma, poiché tutte le Giratempo (comprese le ultime costruite) pare siano ormai perdute,  e le giornate sono sempre e solo di 24 ore, tutto languiva.

Tra due mesi è Natale, però, e Dolcezze ha deciso di darsi una smossa: ha ridimensionato i sogni di gloria e ha creato dei piccoli progetti. 

Il progetto di Maggio era la ghirlanda ma, invece che una spettacolare, Dolcezze ha pensato bene di creare due ghirlandine all'uncinetto viste su Pinterest (l'anima è la fustella di un tappo di bottiglia di plastica...la magia del riciclo!)





Giugno prevedeva una casetta.  In origine Dolcezze aveva cucito una casetta di pannolenci, tra l'altro molto carina, ma non era soddisfatta. il progetto, dal suo punto di vista, doveva essere un modo per imparare tecniche nuove o utilizzare tecniche conosciute ma poco sfruttate. E allora...cambio in corso d'opera ed è nata questa casetta ricamata in broderie suisse.

Ok, si poteva fare di più. Dolcezze riconosce di avere un po' barato, ma cercherà di fare meglio. Ha ancora 6 decorazioni da fare...e si sente il fiato di Babbo Natale sul collo!


(per chi fosse interessato, per la ghirlandina su Pinterest ci sono parecchie idee. L' ispirazione parte da qui, ma si è andati un po' a occhio per i punti e le dimensioni.
La casetta, invece, è nata così...dalla testa di Dolcezze, come Minerva armata dalla testa di Giove)

6 commenti:

  1. Meglio darsi obiettivi più facilmente raggiungibili. Se poi i risultati sono così carini, cosa volere di più?
    Brava Dolcezze!

    RispondiElimina
  2. Anche se hai dovuto ridimensionare i progetti iniziali, sinceramente trovo le due creazioni molto carine. I nostri passatempi non devono diventare causa di stress o una gara a chi fa meglio e di più. L'importante è metterci il cuore! Continua così che sei bravissima

    RispondiElimina
  3. Anche se hai dovuto ridimensionare i progetti iniziali, sinceramente trovo le due creazioni molto carine. I nostri passatempi non devono diventare causa di stress o una gara a chi fa meglio e di più. L'importante è metterci il cuore! Continua così che sei bravissima

    RispondiElimina
  4. E comunque sei andata avanti! Brava!!! Adoro le ghirlandine e ne farò una anche io ^___^

    RispondiElimina
  5. Come ti capisco cara Dolcezze!
    Anche io mi sono data tanti obiettivi e ...
    Ma a poco a poco recupero!
    Molto belle ghirlande e anche la casetta.
    Grazie per averle portate alla nostra raccolta.
    Pinnate!
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
  6. Le mini ghirlandine sono deliziose, e la casetta è davvero raffinata. A me non sembra che tu abbia barato... hai realizzato delle belle cose. =)
    Dani

    RispondiElimina