martedì 1 settembre 2015

Di Settembre e di bilanci




Settembre, andiamo. E’ tempo di migrare.
Conclusa la pausa estiva (non parliamo di vacanze, per carità), Dolcezze è tornata a casa. 
Si è presa mezza giornata per sé, per riordinare il buen retiro, ma anche i suoi pensieri, ha lavato e steso tutto quello che resterà al mare, ha riportato in città ciò che è da riportare e si prepara ad attendere con timore e tremore il responso della Pizia (1).
Cosa resterà al mare? L’assenza di orologio, le nuotate, la quiete della lettura sulla spiaggia (vicino di ombrellone permettendo), le serate a far nulla o a uncinettare, le zanzare (si spera!).
Cosa riporterà a casa? La tenacia del Cucciolo, il riposo riguadagnato, il senso di gratitudine al pensiero di aver potuto, nonostante la crisi e i pochi soldi, garantire ai ragazzi (e a sé) un periodo di stacco che, se per lei non è vacanza, ci somiglia, però, molto…, due chili (ché la pigrizia e la convivialità si pagano).
Riporterà il ricordo di tre giorni bellissimi nel territorio della MeravigliosaVicina, dove ha goduto della bellezza dei luoghi e delle persone e di quella ospitalità “divina” che è retaggio di tradizioni antiche e sempre vive nel Sud.
Riporterà l’eleganza della Stella, ormai divenuta donna, che avanza col suo abito lungo a far impallidire le stelle.
Riporterà l’abbraccio (raro) dell’Erede, che ringrazia per la “splendida festa” che mamma e sorella gli hanno imbastito per il compleanno.
Riporterà i libri che non ha letto, i ricami mai cominciati, le stoffe mai tagliate, la macchina da cucire…perché, come ogni anno, i programmi creativi dell’estate erano ambiziosi, ma la clessidra delle giornate estive scorre più velocemente…e si fa molto poco.
Riporterà, purtroppo, anche alcune amare certezze: le condizioni generali degli anziani di casa peggiorano e non è sufficiente la leggerezza dei post di Villa Arzilla a mitigarle.

(1) l'assegnazione delle classi




Con questo post partecipo all'iniziativa di BLOG in BLOG” di  Alessia scrap & craft 
Di che si tratta? E' una staffetta online alla quale aderiscono tanti blog che "si passano il testimone" parlando di un argomento comune, scelto di mese in mese. Questo mese l'argomento è il "ritorno alla routine". 

Se volete partecipare, trovate le facili istruzioni cliccando sul post di raccolta e sulla pagina facebook della staffetta.




 

6 commenti:

  1. Beh, chiamaci poco.
    Quest'anno la mia valigia della creatività è stata praticamente nulla. Tanto alla fine, con il pargolo a casa, non si fa nulla.
    Buon inizio, cara amica.
    E naturalmente auguri per tutta Villa Arzilla!

    RispondiElimina
  2. Beh, dai, le tue simil-vacanze non sono state poi malaccio... In bocca al lupo per Villa Arzilla... :/

    Maira

    RispondiElimina
  3. infatti.. a vederla come una lista di pro e contro, direi che alla fine ti è andata bene!
    ma.. e la pizia??

    RispondiElimina
  4. Riporto anche io l'assenza di orologio, il compicciare vacanze preziose con pochi soldi, qualche eccesso alimentare nonostante gli allenamenti natatori, i libri che non ho letto, ma anche quelli che ho letto e scoperto.
    Lascio, nel mio paese-che-è-casa, e agli amici del nord tutti, semplicemente, il cuore.

    RispondiElimina
  5. @ Squitty: Io ho sempre il pargolo a casa...e che pargolo! Se decide che devo stare con lui è finita! Meno male che quest'anno si è organizzato coi cugini...Crescerà anche il tuo...troppo presto,vedrai
    @Maira: Infatti! E grazie per gli auguri...ne abbiamo proprio bisogno
    @ Iole: Non mi lamento,infatti. La Pizia (cioè la Capa) ancora non si è pronunciata sulle classi che avremo quest'anno. E la cosa è abbastanza destabilizzante per chi ama prganizzare tutto per tempo.
    @ povna: Lasci il cuore x modo di dire...perché in realtà lo riporti più pieno di tutto quello che hai avuto . E in questo sei fortunata (anzi,lo siamo)

    RispondiElimina
  6. Ti auguro un buon inizio per tutto.
    baci
    Vivy

    RispondiElimina