sabato 9 maggio 2015

Di madri e di cuori di iuta



A te che mi hai dato la vita e mi hai accompagnato con la tua mano forte nel mio cammino.
A te che mi hai insegnato a pregare e mi hai regalato il primo libro.
A te che mi raccontavi storie e mi hai fatto capire di essere parte di una Storia.
A te  non hai avuto figli, ma sei stata pienamente madre.
A te che hai avuto la pazienza di insegnarmi a fare tante cose.
A te che mi hai insegnato a scrivere e hai risposto a tutte le mie domande.
A te che mi hai fatto sprofondare nella bellezza della classicità.
A te che hai saputo svelarmi la bellezza e la gratuità del dono.
A te che, con la tua discrezione, mi hai fatto capire che essere madre è anche "lasciare andare" .

A tutte le Madri che ho avuto (e che avrò)

AUGURI


...e un cuore di iuta e pannolenci...

Con questo post partecipo a 

7 commenti:

  1. Auguri buona festa!!
    un baiser

    RispondiElimina
  2. Grazie.
    Auguri a chi è diventata madre di sua madre.
    È dura ma ...quanto amore

    RispondiElimina
  3. Bellissima la dedica e bellissimi i cuori, che non ho potuto fare a meno di pinnare.
    Auguri... in ritardo. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tornata ad ammirare questi cuori bellissimi e a ringraziarti per averli inseriti nella raccolta cuoriciosa. =)

      Elimina
  4. @ Roberta: grazie!
    @ Solsido: grazie a te! L'amore è la chiave di tutto
    @ Dani: detto da te è veramente un complimento! Grazie!

    RispondiElimina
  5. Mi son commossa e mi hai regalato una nuova consapevolezza...
    Grazie!
    E supercomplimenti per questi cuori, davvero molto belli <3

    RispondiElimina
  6. Bellissimo post, molto intenso!
    E auguri in ritardo.

    RispondiElimina