venerdì 20 febbraio 2015

Di mamme 2: la mamma rinco (e Dei libri dell'anno 31)




Già un’altra volta Dolcezze si è occupata di tipologie di mamme, ispirandosi alle meravigliose Fenomenologie di 50 sfumature di mamma. Oggi alla sua attenzione si è presentata un’altra mamma, che loro non hanno trattato…e ne parla qui.
Ogni riferimento a fatti e persone veramente esistenti è puramente…causale.

La mamma rinco non è una cattiva mamma, è solo un po’ distratta…
Forse in altri tempi è stata una mamma perfetta, attenta, organizzata, con una giornata cronometrata al nanosecondo, con incastri di palestre, dentisti e corsi di danza, durante i quali riusciva pure a fare la spesa e intrattenere relazioni sociali. Quella mamma perfetta sapeva tutto, teneva a memoria gli orari di ricevimento di maestri e professori, non dimenticava un compleanno e provvedeva ad agosto per i regali di Natale
Poi è successo qualcosa. Il meccanismo si è inceppato e ha cominciato a perdere colpi.
In principio ci furono le elezioni dei genitori dimenticate. Poco male…
Poi il regalo non comprato per la festa del compagnetto. Ok, glielo portiamo dopo.
Poi la tragedia: la mamma rinco non capisce che è gradita la presenza dei genitori alla festa di Carnevale dell’asilo…
…e da lì il diluvio.
La mamma rinco va ai colloqui coi prof e chiede notizie ad un volto noto. Per poi scoprire che quella prof da due anni non insegna più ai suoi figli.
Prepara una cena degna del Battaglione Aosta e dimentica che le sue bocche più fameliche sono ad una festa.
Porta il piccolo a scuola il giorno in cui i bambini devono essere accompagnati al cinema.
Si presenta a mani vuote i giorno della Fiera del Dolce.
Dimentica di pagare il bollettino per l’iscrizione a scuola.
Sveglia le truppe alle 6.30 il sabato.
Non mette la merenda nello zaino del piccolo.
Non sa chi siano i rappresentanti di classe.
Si presenta dal dentista nel giorno sbagliato.

La mamma rinco non cerca giustificazioni, ma si sente molto in colpa.
Guarda le meravigliose Mamme Alfa che attendono i figli all’uscita da scuola e si sente come Calimero. Non capisce perché loro siano informate di tutto mentre lei non sa niente.
Non conosce le dinamiche del gruppo, perché è sempre di corsa e non ha il tempo di intrattenere relazioni sociali.

E si chiede che male abbiano fatto i suoi figli per avere una mamma così.


Oggi per il venerdì del libro propongo un libro di cui ho parlato qualche mese fa. Mi sembra che sarebbe molto utile alla mamma di cui sopra.

11 commenti:

  1. E io, che solidarizzo con tutte le mie forze con le mamme rinco di tutto il mondo perché anche senza essere mamma sono distratta q.b., trovo che le mamme rinco sono utili antidoti alle Mamme Perfette e abbiano un sacco di lati positivi: aiutano figli e mariti perennemente sulle nuvole a organizzare in prima persona la loro vita, facilitano il distacco con i figli adolescenti, e possono assentarsi per due o tre giorni causa lavoro (o altro) senza che l'organizzazione di famiglia ne abbia a soffrire più di tanto.
    Madri di tutto il mondo, rincoglionitevi: avete da perdere solo le vostre catene! ^__^

    RispondiElimina
  2. Evviva le mamme rinco!!Che poi significa essere semplicemente umane
    Certo se potessi evitare qualche sbianco non sarebbe male.
    Io so che sono rinco ma non mi ricordo più perché .

    RispondiElimina
  3. Molto divertente, perché la tua descrizione si può adattare, mutatis mutandis, alle 'povne rinco! ;-)

    RispondiElimina
  4. @ Murasaki:Magari fosse così! E' che spesso la famiglia è troppo bene abituata...e la mamma rinco genera il caos!
    @ Solsido: Bella questa! Non sapere perché si è rinco ... forse è più grave ;-)
    @ la povna: Povna rinco? Naaah...non è possibile!

    RispondiElimina
  5. Ah,ah, ah, dolcezze!
    Povere mamme ronco (o solo invecchiate!!!)
    Io ormai viaggio con il del che suona per ricordarmi tutto e le figlie che mi prendono costantemente in giro!
    Ma mi accorgo che siamo in buona compagnia!
    Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovvio, cara! Anche se rinco,riusciamo ancora a capire; -)

      Elimina
  6. Oh, finalmente una categoria di mamme veramente simpatiche e umane!!!

    RispondiElimina
  7. Ehi, Dolcezze, come fai a conoscermi così bene?!?!
    :D

    RispondiElimina
  8. @ Mamma Avvocato: umane sì...ma simpatiche?
    @ Susanna: Eh, eh...siamo tutte sulla stessa barca!
    @ Gabriella: ...tragicamente divertente, direi!

    RispondiElimina