lunedì 24 febbraio 2014

Del Carnevale (o di come ti travesto il Cucciolo )




Carnevale è alle porte.

Considerata la mia particolare attitudine all'arte coreutica, vi lascio immaginare quanto, anche in anni passati (cioé senza truppe al seguito),io abbia amato questa festa nella sua dimensione danzante. Più congeniale a me, invece, la passione per il travestimento e per la creazione di abiti particolari, supportata in questo da genitrice e zie varie disponibili ad assecondare i deliri che mi caratterizzavano (ahimé!) anche in giovane età.
Ho sempre cercato, ad esempio, l'abito originale e solo una volta ho indossato un costume "tradizionale" da Pierrot, ma "al contrario" (mi dovevo distinguere, no?). Una volta, sfruttando una camicia da notte, una sottogonna di pizzo della bisnonna e un copricassa di cretonne a fiori, mi sono travestita da Mamy di "Via col vento", con tanto di cucchiaione di legno e, ovviamente, truccata con un fondotinta scurissimo. Un altro anno ho fatto un costume da rivoluzionaria francese e, un altro ancora, da Giunone, con tanto di fulmine. 

Questa tediosa premessa per giustificare il fatto che anche il Cucciolo subisce i miei" attacchi" di arte carnascialesca e da un paio d'anni indossa (ahimé per lui!) abiti inventati e costruiti con materiali di recupero.
L'anno scorso ha rimediato un vestito da Pirata fatto con una mia bellissima camicia di seta. Quest'anno il poverino subisce ...il Bassotto!


L'idea parte dal diario di scuola, illustrato con i personaggi di Topolino. 
Alla fin fine, cosa indossa un Bassotto? Dei jeans-tuta e un lupetto rosso, un berretto blu e, ovviamente, i numeri di matricola.

I jeans e il lupetto li avevamo già dalla recita di Natale ed ecco che, con una spesa di 3 euro (il cappello) e 1 euro (la mascherina),abbiamo creato un vestito di Carnevale carino, originale, economico e totalmente riutilizzabile (e di questi tempi non è poco!)...
 


P.S. Non vi chiedo più se vi piace l'idea e la realizzazione...l'ultima volta che l'ho fatto la mia commentatrice più fedele mi ha stroncato...


“Con questo post partecipo al Linky Party by Topogina” 

15 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. La tua commentatrice ti comunica,con un certo sadismo,che questo travestimento carnascialesco fu da lei utilizzato,insieme ad altre due fanciulle,altrimenti che banda sarebbe stata?,nel secolo scorso...

    RispondiElimina
  3. in tutta onestà, se quella stroncatura preludesse ad un abbandono, non mi sembrerebbe poi una gran perdita..

    ma soprattutto: com'è un pierrot al contrario??

    RispondiElimina
  4. @ Seleapi : Allora, per Pierrot al contrario intendo un costume nero con pois bianchi anziché bianco con pois neri. (Sai com'è...il bianco ingrassa e il nero sfila, ah, ah, ah!).
    P. S. Sei impietosa!
    P. S. 2: Bentornata! Aspettiamo notizie dal Continente!

    @ Solsido: I figli grandi non ne hanno voluto sapere...l'ho proposto alle mamme della classe, ma sono più "tradizionaliste" e preferiscono costumi "classici" e costosi.
    P. S. Non pretendevo l'esclusiva! E, cmq, il copyrigth è di Walt Disney!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bah.
      bah e bah.

      invece mi appassiona l'idea dei costumi "al contrario".
      ti immagini un arlecchino in bianco/nero?

      Elimina
    2. Non male. Me l'appunto x l'anno prossimo. ..

      Elimina
  5. Pensavo che la libertà di opinione fosse ancora in vigore...

    RispondiElimina
  6. Ciao, arrivo dal linky party di Alex! Mi piace l'idea della banda Bassotti, sopratutto perché è un costume economico e dà l'insegnamento bellissimo ai bambini che non è necessario spendere chissà quanti soldi per divertirsi! Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sono contenta che sia chiaro lo spirito della cosa!

      Elimina
  7. Ciao, anche io arrivo dal link party di Alex!
    Ma simpaticissimo questo costume e con pochi soldini si fanno felici i più piccoli!
    Se ti va passa a trovarmi
    thefairycircle.blogspot.it

    Bacioni
    Sharon

    RispondiElimina
  8. Anch'io arrivo da Alex, complimenti per il Bassotto
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
  9. Ma che bella idea! Ma poi, scusa, non sarà elaborata, come dicevi, ma quanti Bassotti trovi in giro? Mica molti!
    Darei una mano per vedere il costume da Mamy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era veramente carino come costume ma ai tempi non si fotografava tutto! Però forse qualcosa posso trovare...

      Elimina