domenica 12 gennaio 2014

Delle perfide colombe

C'è stato un periodo della mia vita in cui avevo in casa tanti gatti che mi hanno fatto capire quanto siano falsi determinati stereotipi e quanto affetto possa darti un piccolo compagno. Bene. Questa premessa per dire che amo gli animali e che se non ne ho in casa è perché ho sofferto troppo quando li ho persi. Fra gli animali, a parte i suddetti gatti,  amo molto gli uccelli e non quelli in gabbia ma quelli che volano liberi nel cielo e con il loro canto mi rasserenano. 
Ora davanti a casa mia c'è un'aiuola con degli alberi in cui ha nidificato una colonia di colombe.
Mi piacciono le colombe. Il loro tubare mi accompagna e la loro vista mi evoca immagini di serenità e di pace. 
E ALLORA?  
Bene. Ho sopportato la visione dell' Amato Bene oggetto del tiro incrociato dei suddetti uccellini in quel di Cortona, ho persino sghignazzato davanti alla vista della sua macchina appena uscita dell'autolavaggio TOTALMENTE ricoperta di odoroso guano e ho trattenuto la sua furia colombicida...ma ora no.
Quelle sciagurate si sono permesse di "inondare" le mie lenzuola ricamate mentre veleggiavano in balcone e ora la mia ira funesta è esplosa.
Datemi un fucile. Si è aperta la stagione di caccia.

1 commento:

  1. Sul nostro balcone del salotto le colombe avevano un resort a 5stelle.Per farle sloggiare noi e i nostri vicini abbiamo speso 550€ per installare gli spuntoni respingi-colombe.Mi piacerebbe esistesse la possibilità di installare un marchingegno respingi-str...,e non mi riferisco alla sostanza su cui verte il tuo post

    RispondiElimina