mercoledì 13 novembre 2013

Di cose che capitano

Capita che in una giornata di ordinaria follia tu ti chieda che cosa ci stai a fare qui, che senso abbia il tuo correre ininterrotto di qua e di là, se è normale che le giornate si susseguano ad una velocità tale che ti sorprenda a notare che domani è di nuovo giovedì e che, quindi, un'altra settimana sia quasi finita. Capita poi che , alla fine della tua giornata lavorativa tu ti chieda se sei servita a qualcosa, se hai contribuito a migliorare il mondo o se ha soltanto "timbrato il cartellino". Capita che, in questa strana giornata, tu abbia incontrato  una tua amica d'infanzia, che non vedevi da una vita , con cui giocavi con le bambole e, guardandola, tu abbia notato che ha i capelli bianchi, che è invecchiata e che ti chieda se anche lei sta pensando lo stesso di te. 
E poi torni a casa e , mentre mediti su tutto questo, arriva il tuo Cucciolo e ti si appende al collo e quando tu gli dici:" Lasciami ché non ce la faccio a reggerti, lo sai che la mamma è vecchia!", lui ti risponda: "Ma tu non sei vecchia, tu sei una mamma!". 

Nessun commento:

Posta un commento