lunedì 14 settembre 2015

Di ricette (e) di scuola



Se vuoi preparare un buon anno scolastico, segui questa antica ricetta:

ad un soffritto di saggezza, impegno e passione educativa, aggiungi due cucchiai di accoglienza uniti a un cubetto di credibilità. Prepara una mistura di preparazione e collaborazione e non dimenticare la fiducia negli altri; aggiungi un bel po’ di entusiasmo e ottimismo e cuoci a fuoco lento con molta diplomazia e pazienza. Inforna al calore della mitezza, elimina ogni traccia di sconforto e di fastidio e impiatta decorando con qualche ciuffetto di ironia e di buon senso. Non esagerare col sale dell’insofferenza e ricordati di consumare questo piatto in compagnia, perché questa specialità non si può gustare da soli.


Se, poi, vuoi un’immediata carica di energia per affogare il dolore della fine delle vacanze o un aiuto per far alzare i bambini al mattino,  puoi fare come Dolcezze e preparare un buon ciambellone di ricotta, mescolando 3 uova con 300 gr di zucchero, 150 gr di burro, 300 gr di farina, 250 gr di ricotta, 1 pizzico di sale e 1 bustina di lievito per dolci. 
Se vuoi puoi aggiungere all’impasto anche delle gocce di cioccolato. 
Cuoci in forno caldo a 180° per 40 minuti circa...
e buon anno scolastico!

8 commenti:

  1. Bella la tua ricetta,ma un veleno pronto da offrire al mio ...capo non ce l'hai?

    RispondiElimina
  2. Sottoscrivo le tue ricette, entrambe! :-)

    RispondiElimina
  3. @ Solsido: no, no...solo ricette buone, altrimenti potrei essere tentata di usarle
    @ Gabri: grazie! e la torta è buona davvero!
    @ povna: e certo! L'ho detto che è una ricetta antica...e quindi diffusa ;-)

    RispondiElimina
  4. Ma che dolce la tua ricetta per il nuovo anno scolastico!
    Per il ciambellone invece sono restia...sono a dietaaaaa!
    Ahahaha

    RispondiElimina
  5. @ Federica: Abbiamo bisogno che sia buono!
    @Sabrina: ;-)
    @ Rosalba: Effettivamente dovrei essere anch'io a dieta. Meno male che le mie "bocche" sono veloci a spazzare via tutto e per me resta molto poco!

    RispondiElimina