mercoledì 1 luglio 2015

Di borse di fettuccia 2 (e Delle cronache di Villa Arzilla 6)

Come già detto, Dolcezze è in fase "borse di fettuccia".

Ogni merceria è buona per trovare il prezioso materiale, ci sono febbrili contatti telefonici e via web fra malate di borsite acuta, ogni minuto libero è dedicato alla ricerca di modelli, alla rielaborazione di idee, alla fomulazione di progetti e, complici le lunghe ore di ripetizione di programma con l'Erede (in fondo basta ascoltare, no? Le mani possono essere impegnate , giusto?), Dolcezze ha messo in cantiere 5 borse. Ma una cosa è farle (ché lì basta usare le mani e l'uncinetto) e una cosa è completarle, perché tutti ormai conoscono le pregevoli abilità nel cucito che caratterizzano Dolcezze. E, oltretutto, c'è bisogno di molta attenzione e fra Plutarco e Seneca c'è poco spazio per la macchina da cucire! 
Ergo...ben 4 borse giacciono ancora incomplete. 
4, appunto. Una l'ha finita, eccola:


E' molto semplice, ma anche comoda e capiente.
L'ha sfoggiata in questi giorni di esami, in barba a Pallonegonfiato al quale "vedere quelle che sferruzzano dà sui nervi".

Piena di soddisfazione e orgoglio, Dolcezze, quindi, va dalla Genitrice per fargliela vedere. 
La Genitrice guarda, soppesa, controlla le cuciture, non troverebbe nulla da ridire, ma...

"Bella è bella, ma...in che condizioni sono i tuoi candelabri? Non è che sono diventati d'oro? 
Invece di perdere tempo in queste sciocchezze, perché non ti lucidi l'argenteria?"

Queste sì che sono soddisfazioni!


6 commenti:

  1. Niente....nessuno capisce la nostra arte! E' per questo che stiamo più tempo possibile in contatto fra noi, affette da "borsite acuta". :)))) Noi sì che ci capiamo a vicenda!

    RispondiElimina
  2. Continua con la tua febbre da borse, tanto non c'è pericolo che qualcun altro faccia i lavori domestici al posto nostro...vero..?? sono lì che ci aspettano ihh ihh

    RispondiElimina
  3. Queste mamme... qualsiasi cosa noi facciamo diranno sempre che sono sciocchezze... Ne so qualcosa, fidati... :D

    Maira

    RispondiElimina
  4. A questo punto sorge spontanea la domanda: MA QUANTA ARGENTERIA HAI, per dover passare giorni e notti a pulirla? Solo per passare l'informazione ai miei amici ladri, non per altro...

    RispondiElimina
  5. @ Rosa:infatti, siamo dei "geni incompresi"!
    @Alessia: ahimé, no...toccano sempre a noi!
    @Maira: con la mia è una costante. Per lei ogni attività non finalizzata a tenere la casa perfettamente in ordine è tempo perso
    @ Murasaki: in realtà non tanta, basterebbe pochissimo a lucidarla...il punto è che io PREFERISCO FARE ALTRO!

    RispondiElimina
  6. Cara Dolcezze ... le mamme a volte sono proprio ... da "strangolare"!
    Bellissima la borsa! Aspetto di vedere le altre!
    E l'argenteria... può aspettare!!!
    Un abbraccione Maria

    RispondiElimina