mercoledì 25 marzo 2015

Dei dolci di Casa Dolcezze: Gelo di arance (e del compleanno)

Dolcezze ha compiuto gli anni ed è stata sommersa di fiori  che l'hanno sorpresa e rallegrata, anche perché non se li aspettava dalla Quinta (che per buon peso ha pure aggiunto le sfogliatelle) e dalla Terza (che pensava non conoscesse la data). Ha poi goduto dei tulipani dei Genitori, del regalo dell'Amato Bene (con 3 giorni di anticipo) e di quello della Tribù...ma il dono più bello l'ha ricevuto dalla Capa che le ha piazzato proprio in quel giorno i colloqui coi genitori. Grazie a questo ultimo regalo, Dolcezze ha trascorso l'intero pomeriggio a ricevere madri e padri, che, tutti, le hanno tributato i loro auguri. 
A fine serata Dolcezze si sentiva il Presidente della Repubblica e aspettava da un momento all'altro la telefonata del Papa, che, però, stranamente non è arrivata (forse ha trovato la linea occupata).
Quando è rientrata, disfatta, a casa (perché ormai ha un'età e 10 ore a scuola non sono bruscolini) ha avuto l'ennesima sorpresa: la Stella , in sua assenza, aveva preparato una bellissima e buonissima torta. Che volere di più?

Il giorno dopo si è svolto il festeggiamento "ufficiale", di cui vi risparmia la cronaca, ma dal quale trae il suo dono per voi: la ricetta di uno dei dolci che ha preparato,  che ha avuto un enorme successo e che ha a malapena assaggiato. Anche questa è una ricetta di casa Dolcezze, che ha la caratteristica di essere molto buona e che, contemporaneamente, è molto semplice da preparare, oltre che di grande effetto, il


Gelo di arance
Ingredienti:
1 litro di succo di arancia  (ancora meglio di mandarino)
gr. 200 di zucchero
gr 25 di gelatina

Filtrare il succo d'arancia e metterne metà sul fuoco con lo zucchero, mescolando bene, senza portare ad ebollizione. Ammollare in acqua fredda la gelatina e, dopo aver tolto la pentola dal fuoco, aggiungere al succo le strisce di gelatina, ben strizzate e una alla volta. Aggiungere a questo punto il resto del succo, continuando a mescolare. 
Versare o in uno stampo unico a ciambella o in stampini individuali e porre in frigo per almeno 5/6 ore. 
Capovolgere...e gustare!

10 commenti:

  1. Tanti auguri di buon compleanno (anche se in ritardo) ;)
    La gelatina è interessante e semplice a quanto pare, grazie per la ricetta!

    Maira

    RispondiElimina
  2. Penso proprio che mi cimenterò.Grazie.

    RispondiElimina
  3. praticamente tutta italia ne era a conoscenza ed io no...
    ma almeno mi dici la data esatta, così la tengo buona per l'anno prossimo?

    p.s. auguriiiiii!!!

    RispondiElimina
  4. @Maira:Grazie! Sì, è una ricetta semplice ma"sicura"
    @Solsido: fammi poi sapere come è andata
    @ Iole: Ahi ahi ahi...allora non hai prestato attenzione ai post precedenti! Il compleanno è stato il 13...ma gli auguri sono bene accetti anche in ritardo. ;-)

    RispondiElimina
  5. la triste verità è che tutto quello che non è nella mia agenda e/o nel mio cellulare, ufficialmente, per me non esiste..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che io servo come apripista...ti informo che fra qualche anno ti capiterà di non vedere neanche ciò che è scritto nell'agenda. Dolcezze-rinco docet

      Elimina
  6. Prima di tutto tanti auguri dolcezze per i tuoi ... anta!
    E grazie per la ricetta! E' bellissima e immagino anche buonissima!
    Un abbraccione Maria

    RispondiElimina
  7. Arrivo in ritardissimo ma spero che accetterai lo stesso gli auguri.
    Grazie per la ricetta! =)
    Dani

    RispondiElimina
  8. Molto in ritardo pure io, per dirti una cosa curiosa: al mio compleanno, estate piena, mi preparo il gelo di mellone! ;-)

    RispondiElimina
  9. Troppo ritardo per farti gli auguri, ma perfettamente in tempo per approfittare della ricetta del gelo di arance che adoro.

    RispondiElimina